Stinchi di maiale alla birra cbt

Alzi la mano chi è stato in Germania e non ha mangiato lo stinco!

Questo piatto fa ritornare sia me che Stefano a Monaco, all’Ocktober Fest per l’esattezza.

Questa festa pazzesca e storica che ogni anno si tiene nel mese di ottobre per festeggiare le birre prodotte nella precedente primavera.

Generalmente la birra che viene servita all’Ocktober Fest è una Marzen, chiamata così perché veniva brassata nel mese di Marzo consumata poi in autunno.

Infatti, secondo l’editto di purezza, la birra poteva essere prodotta da Settembre ad Aprile e quindi le ultime birre prodotte in primavera coprivano il consumo fino all’inizio delle nuove produzioni in autunno.

Principalmente sono due le cose che mangi all’Ocktober fest: i Pretzel (il classico pane lucido) e gli stinchi di maiale.

Noi vi proponiamo un metodo di cottura a bassa temperatura per ottenere la carne tenerissima e saporita, con un leggero sentore di affumicato dato dalla birra che abbiamo scelto di usare tra gli ingredienti.

Ingredienti:

  • due stinchi da circa 1 kg l’uno
  • una bottiglia da 500 ml di Marzen Schlenkerla
  • 2 cucchiaini di maizena
  • sale qb
  • pepe bianco qb
  • pepe nero qb

Procedimento:

Prima di tutto bisogna congelare la birra poichè se la mettessimo liquida nei sacchetti, verrebbe aspirata nel momento in cui azioniamo il sottovuoto.

Basterà versarla nei contenitori da ghiaccio o come noi, negli stampi da muffin.

Cospargere gli stinchi di sale, pepe bianco e pepe nero.

Metterli ora nei sacchetti insieme alla birra ghiacciata e fargli fare il sottovuoto.

Cuocere con roner a 68 gradi per 24 ore.

Terminata la cottura bisogna abbassare immediatamente la temperatura della carne, noi usiamo una pentolona piena di acqua e ghiaccio.

A questo punto potete decidere di terminare la preparazione in questo momento o conservare i vostri stinchi cotti sottovuoto in frigo fino a due settimane.

Per continuare la preparazione raccogliete in un pentolino tutti i liquidi che si saranno formati nel sacchetto.

Mettete sul fuoco il pentolino, aggiungete un paio di cucchiaini di maizena e fate addensare a fiamma dolce.

Mettere gli stinchi in una teglia e finirgli la cottura in forno a 200 gradi per 20 minuti circa, dovranno risultare belli colorati e croccanti.

Quando gli stinchi avranno terminato la cottura metteteli sul piatto da portata e spennellateli con la salsa preparata.

Noi li abbiamo accompagnati da patate arrosto.

Prosit!🍻

IL NOSTRO ABBINAMENTO:

Birra: Viel Rauchbier – Brasseria della Fonte (ABV 5%)

Stile: Rauch

Aspetto: Birra dal color ambrato carico con un bel cappello di schiuma color cappuccino.

Aroma: spicca su tutto la nota affumicata, ben presente ma non fastidiosa o troppo preponderante. Si percepiscono anche note si miele di castagno e nocciola date sempre dai malti.

Gusto: anche al gusto la nota affumicata è la prima che si percepisce (scamorza) a seguire le note più dolci tendenti al miele di castagno. E’ sostenuta da un corpo leggero, una discreta secchezza finale e una buona carbonazione.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s